Electrolux:sindacalista licenziato. Atto nullo, è ritorsione

Il giudice del lavoro del Tribunale di Pordenone Angelo Riccio Cobucci ha dichiarato nullo il licenziamento di Augustin Breda, già sindacalista della Fiom in servizio nello stabilimento Electrolux di Susegana (Treviso). Nella sentenza si spiega che "l'atto dell'azienda è ritorsivo e si dispone la condanna a reintegrare il ricorrente nel posto di lavoro nonché a corrispondergli, a titolo di risarcimento danni, tutte le mensilità maturate e maturande dalla data del provvedimento espulsivo sino all'esecuzione del disposto giudiziale". Electrolux dovrà anche rifondere le spese di lite (8.500 euro). Breda era accusato di aver abusato di permessi retribuiti secondo la legge 104/92 per l'assistenza di una zia. La multinazionale svedese aveva tratto le proprie conclusioni dopo aver fatto pedinare il dipendente. Il leader sindacale e Fiom si erano appellati alla magistratura, sospettando che il provvedimento fosse motivato da un intento ritorsivo per l'impegno a tutela della salute dei dipendenti.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. ANSA
  2. L'Adige
  3. Belluno Press
  4. Belluno Press
  5. Il Giornale di Vicenza

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Tramonti di Sopra

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...